GIORNATA DELLA STORIA

 

 

DOMENICA 21 AGOSTO
DALLE ORE 8.30

FORTE POZZACCHIO
GIORNATA DELLA STORIA | FESTIVAL TRA LE ROCCE E IL CIELO

 

 

 

CORPI ATTRAVERSO LA GUERRA

La guerra, oltre ad investire con tutta la sua forza distruttrice, governa il corpo delle persone a partire dal reclutamento alla reclusione e alla punizione della diserzione.

La propaganda di guerra usa il corpo del nemico ucciso per esporlo come monito nei confronti del nemico esterno, e anche interno, perché si sappia che chiunque si opporrà alle logiche di chi conduce la guerra ne subirà le stesse conseguenze.

Ma la guerra determina anche lo spostamento dei corpi delle persone, costrette a lasciare le proprie case, diventando sfollati, profughi e sottoposti a sofferenze (fame, malattie, pericoli per l’incolumità).

Il corpo coinvolto dalla guerra cessa quindi di essere di proprietà delle persone che lo abitano, per diventare oggetto di reclutamento, spostamento, mezzo di comunicazione, oggetto di censimento, merce di scambio o di ricatto morale.

Corpi che talvolta perdono addirittura il nome, diventando numeri. O corpi che diventano simboli, in positivo o in negativo, di battaglie della memoria.

Anche quando il corpo del nemico manca, perché fatto sparire, disperso, occultato, diventa strumento di rivendicazione, di appropriazione, più o meno indebita o strumentale, del suo ricordo a favore dell’uso politico della storia.

A cura di Nicola Spagnolli e Francesco Filippi.

 

8.30 | Passeggiata storica da Valmorbia - Forte Pozzacchio

Escursione guidata con spiegazioni e racconti relativi agli eventi della Grande Guerra a cura degli Accompagnatori Vallagarina. Si consiglia abbigliamento da montagna e spolverino. 

9.00 - 10.00 | Visite guidate al Forte

Visite guidate al Forte di Pozzacchio, in collaborazione con ACR Il Forte. Entrata al forte: biglietto intero 4 euro, ridotto 2 euro. Visite guidate: gruppi 15-25 persone, 5 euro compresa l’entrata al forte.

10.45 | Laboratorio per bambini "Sulle Tracce della Grande Guerra"

Caccia al tesoro per bambini e ragazzi attraverso indizi, luoghi, storie, persone. La Grande Guerra indagata e ricostruita in maniera coinvolgente nel contesto di Forte Pozzacchio. Ritrovo presso la tettoia ore 10.45. Durata: 90 minuti circa. A cura di Martina Marcolini. Il laboratorio è gratuito.

11.00 | Incontro con gli autori

Intervengono: Gianluca Gasca: autore di “54 giorni del cuore delle Alpi”. Diego Leoni: autore di “La guerra verticale. Uomini, animali e macchine sul fronte di montagna 1915-1918”. Luciana Palla: autrice di “Reduci trentini prigionieri ad Isernia. 1918-1920″. Interventi musicali di Sandro Boni, Franco Giuliani, Elio Salvetti.

Coordina Nicola Spagnolli.

 

 

nel pomeriggio la giornata prosegue in Vallarsa... per informazioni www.tralerocceeilcielo.it

 

 

Letto 833 volte